OPI Arezzo alla festa dei bambini – Infermieri in prima linea all’evento del Calcit

0
233

OPI Arezzo alla festa dei bambini – Infermieri in prima linea all’evento del Calcit

Domenica 5 marzo, presso “Arezzo Fiere Congressi”, nell’ambito della bella giornata dedicata ai bambini promossa dal Calcit, OPI Arezzo ha partecipato attivamente allestendo uno stand con la presenza di professionisti istruttori Blsd e disostruzione delle vie aree.
L’evento, patrocinato tra le altre anche dalle istituzioni comunali e provinciali nonché dalla Azienda USL Toscana Sudest, ha registrato una grande partecipazione di bambini che, accompagnati dalle famiglie, hanno avuto la possibilità di imparare divertendosi e di trarre importanti indicazioni sui corretti stili di vita e di salute.
Centrale è stato il tema della prevenzione e molteplici sono stati gli argomenti affrontati attraverso attività come laboratori di cucina con la banda dei piccoli chef, corsi di sicurezza stradale, discipline sportive, educazione alla natura, laboratori creativi e didattici.
Molto apprezzati anche i numerosi spazi di approfondimento, con sessioni dedicate a salute, alimentazione, corretti stili di vita, diritti del minore e autismo. L’ASL ha organizzato un gioco a squadre, con sfide teoriche e pratiche sui comportamenti da tenere, mentre OPI Arezzo ha effettuato dimostrazioni di massaggio cardiaco, defibrillazione e disostruzione delle vie aeree.
Il vicesindaco Lucia Tanti ha posto l’attenzione sull’importanza di diffondere contenuti che hanno come priorità la prevenzione, attraverso una filiera di ‘generosità istituzionale’ che genera e alimenta la cittadinanza attiva e la partecipazione, di adulti e bambini.
Il Presidente del Calcit Giancarlo Sassoli, che ha ricordato come grazie all’intuizione del Calcit sia stato possibile riuscire a legare due universi come quello della salute e quello dei bambini creando un momento di divertimento, ha sottolineato l’importanza di divulgare concetti quali l’educazione civica e la prevenzione attraverso il gioco, auspicando in accordo con il vicesindaco che questo evento possa diventare un appuntamento fisso come il Mercatino dei Ragazzi.
Il Presidente Giovanni Grasso ha aggiunto quanto sia positivo che associazioni, privati e istituzioni condividano temi come prevenzione, sport e divertimento. La giusta crescita per i bambini è infatti solo quella che procede su basi solide.
Grazie alle libere offerte del pubblico presente alle serate del mercatino in danza, durante “Talenti alla ribalta” ed alla “Festa dei Bambini” sono stati raccolti oltre 12.000 euro che saranno destinati al servizio di cure domiciliari oncologiche del servizio Scudo.
La prevenzione dalle malattie e l’educazione sanitaria rientrano nelle funzioni dell’infermiere che quindi promuove stili di vita sani, diffonde il valore della cultura della salute attraverso l’informazione e l’educazione. È proprio in eventi di questo tipo che la “nuova” figura sanitaria porta avanti il progetto globale di salute dei bambini realizzando campagne di prevenzione e sensibilizzazione alle sane abitudini. I bambini di oggi saranno infatti gli adulti di domani ed investire su di loro è senza dubbio il miglior modo per contribuire attivamente all’evoluzione della cultura della salute.

Autori