IL CONTRIBUTO DI OPI AREZZO AL PROGETTO “CAREGIVER”

0
215

Prendersi cura di una persona fragile, soprattutto se si tratta di un membro della propria famiglia, rappresenta una sfida dura sotto molti punti di vista. La città di Arezzo ha avviato da tempo la creazione di una rete tra le istituzioni con il nobile intento di restare al fianco dei propri cittadini mettendoli a conoscenza dei propri diritti e creando attorno a loro supporti, servizi ed opportunità. Da qui la nascita della Fondazione Arezzo Comunità e del suo progetto destinato a coloro che si prestano come garanti della cura.
Durante quest’ultimo anno la collaborazione con OPI Arezzo ha permesso che il progetto “Caregiver” continuasse a crescere. Grazie infatti al contributo dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Arezzo e alla gentile collaborazione di alcuni dei suoi professionisti, sono adesso disponibili dei nuovi video di supporto ai caregiver di persone e familiari non autosufficienti fisicamente e/o cognitivamente.

Lo stesso Giovanni Grasso, presidente di OPI Arezzo, in un’intervista a La Nazione sottolinea: “Quando un membro della famiglia diventa “colui che si prende cura” di un proprio familiare si trova davanti a una serie di difficoltà. Ecco allora che, anche con questo progetto, gli infermieri lavorano per rendere un caregiver esperto anche in prestazioni infermieristiche complesse, ma sempre con la potestà professionale di certificare, valutare, monitorare le abilità apprese e che, se espresse fuori dal caso specifico, diventano abuso di professione. Si ritiene infatti, che in nessun caso l’esperienza e la competenza di un caregiver possa estendersi oltre lo specifico caso, e non può confondersi con la competenza professionale. L’aver realizzato questi video significa mettere a disposizione sapere e competenze, così da costruire un dialogo proficuo tra gli infermieri, che sono i professionisti dell’assistenza, e i caregiver che rimangono figure di aiuto indispensabili nel nostro contesto sociale”.

Noi infermieri sappiamo quanto gravoso possa essere prendersi cura totalmente di una persona non autosufficiente e ci teniamo a mantenere integro il nostro ruolo di agenti attivi nel contesto sociale a cui apparteniamo e in cui esercitiamo, promuovendo la cultura del prendersi cura e della sicurezza.

I video sono stati ideati da infermieri esperti con l’intento di rimandare, mediante l’uso di un linguaggio semplice, nozioni che fungessero da supporto concreto su molti argomenti di interesse quotidiano per coloro che si trovano a svolgere il ruolo di caregiver.
In nome di ciò, immaginando quali potessero essere le esigenze principali dei caregiver e per garantire un miglior supporto possibile da remoto, abbiamo individuato come argomenti cardine: “La figura del Caregiver”, “La sicurezza nella gestione dei farmaci al domicilio”, “Il deterioramento cognitivo”, “La prevenzione e cura delle lesioni da pressione”, “Il rischio e la prevenzione delle cadute” e “La prevenzione delle infezioni ed il lavaggio delle mani”.

Si tratta di 6 video tutorial rintracciabili sulla pagina web: https://caregiver.arezzocomunita.it/
Basterà cliccare sulla sezione “formazione” per accedere ai contenuti.

Foto di Josh Appel su Unsplash

Autori